Tutti a Bordo su Norwegian Spirit, la recensione di Torenet82.it

Grazie all’iniziativa “Tutti a Bordo” dell’agenzia di viaggio Dreamlines, ho avuto modo di visitare per la prima volta una nave da crociera della compagnia Norwegian Cruise Line.

La nave in questione è la Norwegian Spirit, una nave di circa 75000 tonnellate e una campienza di 2000 passeggeri, quindi non molto grande, soprattutto se pensiamo ai giganti del mare varati negli ultimi anni.

Norwegian Spirit tutti a bordo

Norwegian Spirit al molo Beverello di Napoli

In verità è già da qualche anno che tengo d’occhio questa compagnia, perchè ho letto spesso di commenti e recensioni positive, quindi ero già curioso di conoscerla meglio.

In generale, valutando aspetti positivi e negativi, l’impressione finale è stata senz’altro positiva.

Il “Tutti a Bordo” di Dreamlines, prevede una visita di circa quattro ore, comprensiva di un pasto finale al ristorante di bordo. La visita è ovviamente guidata dal personale di Norwegian, insieme a quello di Dreamlines e permette di visionare tutti i principali luoghi della nave, dal casinò al teatro, dalla SPA alle piscine, inclusi ristoranti, aree buffet e tutto quello che solitamente si trova su una nave da crociera.

Norwegian Spirit tutti a bordo

Grand Centrum

Passo subito agli aspetti che mi sono piaciuti di più o di meno. Ovviamente sarà qualcosa di puramente soggettivo e quindi potrebbe risultare l’esatto contrario per chi ha gusti differenti, ma in ogni caso conoscere alcuni servizi piuttosto che altri, vi sarà ugualmente utile a titolo informativo.

L’esordio delle visita è iniziato con un’info che mi è subito piaciuta…a bordo delle navi Norwegian vige il motto “FEEL FREE”, soprattutto per quanto riguarda i pasti. Ciò per dire che non esistono i cosiddetti turni al ristorante e ognuno può andare a mangiare all’orario che gli è più comodo.

Non so per voi, ma per me che non amo stare dietro agli orari della cena e non amo dover stare obbligatoriamente a tavola con persone decise dalla compagnia di crociere, è qualcosa di fantastico. Un qualcosa di simile l’ho vissuto su Royal Caribbean grazie al servizio “MyTime” ed è stato più che soddisfacente.

Norwegian Spirit tutti a bordo

Ristorante francese Le Bistro

Altra info positiva è quella relativa alle piscine, le quali restano sempre aperte. E’ vero che la vacanza del crocierista prevede solitamente serate al teatro, al casinò o giochi ed eventi organizzati a bordo, ma se volessi trascorrere una serata in piscina rilassandomi al chiar di luna? Perché impedirlo? Lasciare le piscine aperte è palesemente un esempio di quel FEEL FREE di cui vi parlavo.

Inoltre lasciare le aree e i servizi di bordo sempre disponibili, permette ai crocieristi di sparpagliarsi sulla nave a proprio piacimento e quindi non ci saranno mai zone troppo affollate. Se date un occhio a recensioni e commenti negativi sul web, relativamente alle crociere non attrezzate in tal senso, fanno quasi sempre riferimento a piscine, bar o altri luoghi troppo affollati.

Un’altra nota positiva di questa nave è senz’altro il cibo. Già state pensando “lo sappiamo che in crociera si mangia a sbafo!”, non intendevo questo! Per cibo intendo la varietà di aree dove poter mangiare, che non si rifanno solo al ristorante principale o alla zona buffet.

In totale ci sono circa 15 ristoranti, un numero che non passa inosservato considerando le dimensioni della nave.

Sicuramente qualcuno è a pagamento, come la steakhouse, il sushi o l’interessante Teppanyaki, ma tanti sono inclusi nel prezzo della crociera, come il ristorante cinese o l’importantissimo Blue Lagoon Café, dove è possibile fare uno spuntino in qualsiasi ora del giorno o della notte. Un servizio che non va assolutamente sottovalutato, soprattutto quando si torna da un’escursione e si trova il buffet chiuso.

Norwegian Spirit sushi tutti a bordo

Sushi bar

Per quanto riguarda invece bar e spazi di intrattenimento, salta all’occhio che sono tutti molto curati e tenuti perfettamente in ordine.

Molto bello lo spazio centrale con una fontana e un grosso pianoforte a coda su un tappeto firmato Versace.

Tra gli spazi panoramici e per l’intrattenimento a bordo c’è anche il Galaxy of the Stars, dove oltre ad un panorama a 180°, c’è anche una scala a chiocciola che porta nella zona di comando. Lì attraverso una vetrata potrete guardare strumentazione e uomini di comando al lavoro.

Norwegian Spirit tutti a bordo

Ponte di comando

Il teatro non dà quella sensazione di grandezza e sfarzo delle navi degli ultimi 10 anni, ma è proporzionato alle dimensioni della nave. Anche qui cura dei dettagli e ottima visibilità del palco in tutti i posti a sedere.

Ci sono anche diverse zone per chi vuole starsene tranquillo a leggere o con qualche gioco da tavolo. Infatti basta andare al ponte 12 per scoprire la Library, l’Internet Cafè, la Writing Room e la Card Room, tutte in successione e con una bella vista sul mare.

Durante la visita non abbiamo visionato le strutture/attività sportive della nave. Fortunatamente ho dato un’occhiata alle descrizioni dei ponti e ho trovato alcune info che mi hanno permesso di valutare ancora meglio la Norwegian Spirit, perché se a primo impatto sembrava troppo relax-based per i miei gusti, con qualche info in più ho scoperto che si adatta benissimo anche ad una fascia d’età più giovane grazie ad un campo da basket, uno spazio per il golf e una pista per fare jogging, tutto al ponte più alto, quello numero 13, dove c’è anche una disco per i più piccoli.

Norwegian Spirit tutti a bordo

Ponte 7

All’interno non mancano attrezzi per la palestra e la SPA, piccola ma curata e accogliente, dove è possibile effettuare gratuitamente la sauna e a pagamento i vari trattamenti proposti. Quindi direi in linea con tante altre compagnie.
La zona piscine con la ampia Tivoli e vari idromassaggio è al ponte 12, anche questo spazio si rivela molto bello per quanto riguarda il design e la cura dei dettagli che non manca mai sulla Norwegian Spirit.
La zona a poppa del ponte 10 invece è completamente dedicata ai bambini, grazie ad un grande spazio acquatico piratesco e la Splash Academy dove si svolgono attività ludiche.

Norwegian Spirit tutti a bordo

Piscina per bambini

La visita si è conclusa in uno dei principali ristoranti di bordo, il Windows main dining room, con un ottimo assaggio di alcune prelibatezze dello chef. Difficile da dare una valutazione precisa in un singolo assaggio, ma in ogni caso quanto ci è stato portato era di ottimo gusto, quindi fa ben credere che sulla Norwegian Spirit si mangi bene.

Come quindi si intuisce da questo articolo, la Norwegian Spirit mi ha fatto un’ottima impressione. E’ ovviamente una nave piccola e lontamente paragonabile ad alcuni giganti del mare, però nel suo piccolo resta curata e ricca di possibilità sia per chi cerca il relax, sia per chi ama l’attività all’aperto e lo sport. Allo stesso tempo, proprio per questa varietà, è consigliata per tutte le fasce d’età.

La sceglierei per una crociera? Sicuramente sì, optando ad esempio per un itinerario con molti scali e quindi pochi giorni di navigazione, perchè non trattandosi di una nave molto grande, mi basterebbe trascorrere a bordo tardo pomeriggio e sera per sfruttare tutto quanto ha da offrirmi.

E voi? Siete già stati su una nave di Norwegian Cruise Line?


Seguimi anche su…

              

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *